SOS CAPELLI AL MARE
























Hai già cominciato il count down alle vacanze? Il periodo più frizzante dell'anno dove relax sotto il sole, tuffi in mare e tanta voglia di divertirsi stanno finalmente arrivando. Che bello infatti potersene stare sul lettino in santa pace senza dover correre da nessuna parte e rigenerarsi dalla testa ai piedi con il sapore delle acque cristalline a rinfrescarci ma c'è sempre un punto dolente a fine giornata per ognuna di noi, di cosa sto parlando? Dei capelli naturalmente. Sole, salsedine e cloro infatti per quanto associati all'idea di libertà, rischiano di compromettere l'equilibrio della nostra amata chioma. Ma non ti preoccupare, ci sono tanti piccoli accorgimenti che ti permetteranno di goderti i tuoi tuffi e le tue sedute di abbronzatura naturale senza ritrovarti con l'effetto paglia in testa.


COME PROTEGGERE I CAPELLI

Sicuramente sarà capitato anche a te di trovarti con un groviglio in testa dopo una giornata "en plen air sulla spiaggia" o peggio ancora dopo un'intera vacanza. Per evitare l'SOS dal parrucchiere che implica costosi trattamenti di riparazione ai capelli se non addirittura un taglio netto a quei centimetri conquistati con tanta fatica nel corso dell'anno, non ti resta che seguire questi step fondamentali:

- PROTEZIONE: ebbene si, proprio come il nostro corpo anche la chioma necessità di essere protetta. Quando vai in spiaggia infatti ti assicuri di avere sempre una buona crema solare e hai cura di dartela ogni 2/3 ore circa per evitare ustioni e rossori, ecco quello che fai sul corpo devi farlo anche per i capelli ossia li devi proteggere. Immagino che avrai ben presente la differenza fra "persona che ha utilizzato la protezione sul corpo" e "persona che non l'ha messa". Nel primo caso infatti la pelle è priva di danni, tonica e pian piano prende quel bel color oro tipico dell'abbronzatura mentre nel secondo caso ci troviamo di fronte a spellature e facciamo luce anche al buio da quanto siamo vermigli. Questo è esattamente ciò che accade ai capelli se non li curi nel giusto modo durante l'estate, anche loro infatti soffrono e si inaridiscono se non gli vengono trasmesse le sostanza giuste. Ovviamente dovrai stare attenta ad utilizzare prodotti specifici ed i più indicati in questo caso sono oli nutrienti ed idratanti. Alcuni esempi? Si alle proteine della seta, cheratina vegetale, olio di cocco, argan e di germe di grano. Scoprirai infatti il magico potere di queste boccette miracolose che sono in grado di creare una barriera protettiva sul capello per difenderlo, proprio come la protezione che ti dai addosso fa con il tuo corpo. Prima di esporti al sole e dopo i bagni dovrai infatti mettere un po' di queste fantastiche gocce sulle mani e far in modo che penetrino in testa insistendo soprattutto sulle punte.

- LAVAGGIO: attenzione anche nella scelta di shampoo e balsamo doposole che dovranno essere leggeri e ricchi di sostanze nutrienti. Anche una bella maschera da alternare al balsamo può giocare un ruolo fondamentale nel donare vitalità ed idratazione ai capelli inoltre, ad asciugatura completata, metti ancora una volta un pò di olio nutriente che sigilla le punte dopo il bagno.

- ACCONCIATURE: si a chignon o trecce morbide mentre sei sulla spiaggia così, restando raccolti, i capelli saranno ancora più al sicuro ma assicurati di legarli in modo morbido di modo che non si spezzino o tutti le nostre amate boccette e tutti gli accorgimenti del caso saranno vani. Ottimo anche proteggersi con foulard colorati o cappelli di paglia che oltretutto sono di gran moda.

-IDRATARSI: non può mancare all'appello quest'ultima raccomandazione. C'è tanto bisogno di idratazione in tutto il corpo, capelli compresi, soprattutto in estate e quale miglior alleato alla causa se non l'acqua? Anche fare il pieno di frutta e verdura è un'ottima mossa visto che anche in questi alimenti è contenuta una buona dose di acqua. Vedrai che corpo e capelli ringrazieranno.



ERRORI DA EVITARE:

Oltre a cosa fare è bene spendere due parole anche su cosa NON fare. Ci sono azioni utili e dannose quindi è bene conoscerle entrambe per non cadere in assurdi tranelli.

- NO ALLA PIASTRA: altro elemento che provoca secchezza ed inaridisce la nostra chioma è il calore gratuito come quello di piastra e ferro. Lasciali a casa e non portarli con te in vacanza, il sale del mare infatti ha un fantastico potere volumizzante sui capelli e li acconcia in morbide onde effetto sirena quindi se avrai cura di seguire tutti i passaggi che ti ho elencato sopra potrai essere sempre perfetta senza ausili tecnici che in questo caso sono inutili.

- NO AL COWASHING: hai presente la famosa tecnica che prevede di lavare i capelli solo con il balsamo e che va tanto di moda ultimamente? Dimenticatela al mare. Quello che serve dopo una giornata passata fra spiaggia, mare e piscina non è certo una sciacquata rapida in testa ma bisogna anzi detergere a fondo e rimuovere residui che oltretutto ostruiscono i pori ed ostacolano la cute nel suo scopo di respirare.

-EVITARE TRATTAMENTI CHIMICI AGGRESSIVI: se stai per partire alla scoperta di calette nascoste e hai in programma tanti beach volley, ti sconsiglio di procedere a trattamenti chimici aggressivi subito prima delle vacanze. Evita quindi colori ad ossidazione, stirature, permanenti e tutto ciò che può alterare la salute della tua chioma. D'estate infatti non c'è alcun bisogno di tingere i capelli poichè la luce speciale che c'è al mare fa da "colorante naturale" donando dei riflessi unici e sfumature incantevoli che nemmeno nel miglior salone riusciresti a riprodurre. Se proprio non puoi fare a meno di passare un tocco di colore allora più che per delle colorazioni opta per maschere naturali ricche di erbe, oli e piante dalle caratteristiche nutrienti ed idratanti che in un colpo solo colorano e curano la cute.


Insomma riuscire a mantenere una capigliatura sana, vitale e bellissima evitando l'effetto pescatore di vongole è veramente possibile se si seguono i giusti passaggi e si acquistano i prodotti migliori per il nostro tipo di capelli inoltre è vero che il mare in parte stressa la nostra chioma ma, come indicato sopra, è anche in grado di diventare nostro alleato se sappiamo sfruttare a nostro vantaggio i doni che ci offre come infondere luce e spessore e su una testa ben nutrita ed idratata tutto ciò fa ancora più figura. E tu quale hair routine segui in vacanza? Trovi utile utilizzare questi accorgimenti? Dimmelo con un commento.


24 visualizzazioni2 commenti